Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Travolto da una valanga sul Monte Lozze: riposa al Sacrario di Asiago l'artigliere Primo Delbianco da San Clemente

 di Marco Valeriani -  Travolto da una valanga sul Monte Lozze. Sepolto la prima volta nel cimitero militare del "Gallio" - famoso per il suo motto "Di qui non si passa" - e, poi, destinato al Sacrario di Asiago, nel Vicentino.  È una storia abbastanza complicata quella che ha visto, nel tardo autunno del 1917 (sull'Albo d'Oro dei Caduti della Grande Guerra la data ufficiale è il 1916, ndr) sfortunato protagonista il sanclementese Primo Delbianco (di Luigi), appena 25 anni.  Nato all'ombra dell'antica Torre Civica il 10 gennaio 1892, Primo - soldato del 2° Reggimento Artiglieria da Montagna - il 13 dicembre del 1916, secondo il bollettino ufficiale dell'Albo, muore sul Monte Lozze "in seguito a caduta di valanga".  È ormai inverno sulle alture del Vicentino quando Delbianco - sistematosi con i compagni sul Lozze - viene a mancare; vittima della natura che sembra volersi ribellare ai continui cannoneggiamenti tra il Regio Esercito Italia

Ultimi post

Da San Clemente alla Francia per combattere sul Fronte Occidentale: il sacrificio del soldato Enrico Berardi

Augusto Fantini, il marignanese cannoniere del "Rossarol" disperso in mare il 16 novembre 1918

Battaglia della Bainsizza, il sacrificio dei 5 giovani saludecesi morti tra il 28 agosto e il 10 settembre 1917

Riccardo Ciotti, l'Asso dell'Aviazione che portò Saludecio sulle ali della storia

Giovanni Pio Morri, l'Ardito di San Clemente disperso nella battaglia di Monte Fior il 18 novembre 1917

L'affondamento del piroscafo "Principe Umberto"

Visualizzazioni totali